Botta risposta questa mattina tra Capacci e i giovani di Forza Italia per alcuni volantini che consiglierebbero al sindaco di dimettersi

0

“Capacci dimettiti”: è questo il messaggio che è stato trascritto su una serie di fogli, trovati questa mattina sotto i tergicristalli delle auto parcheggiate di fronte al Comune di Imperia. I volantini sono tutti firmati ‘Liberi cittadini imperiesi’. La politica imperiese sta attraversando un momento particolarmente difficile, dove un primo cittadino non sa più a chi appellarsi e soprattutto che “pesci prendere”, visto che in previsione del Consiglio comunale di lunedì prossimo, ha annunciato addirittura la presentazione di una ‘mozione di fiducia’ nei suoi confronti. La comparsa di questi volantini ha fatto nuovamente discutere e non è escluso che possa anche scattare un’indagine con l’acquisizione delle immagini delle telecamere di fronte al Comune per risalire a chi abbia lasciato i fogli sulle auto.

Il Sindaco Capacci ha così commentato l’affissione dei volantini incriminati: “Sono pronto a scommettere che siano stati i giovani di Forza Italia o i loro fiancheggiatori che tanto si diedero da fare nella campagna elettorale del 2013 con altri tipi di volantini”. Capacci ha inoltre accennato ad una riunione che si è svolta ieri nella sede di Forza Italia e non ha lesinato accuse commentando: “Casualmente i giovani di Forza Italia avevano appena terminato una riunione. Questa dovrebbe essere la classe dirigente del futuro? Ignorano anche che le dimissioni non si chiedono, si danno”.

Sono state immediate le risposte dei giovani di Forza Italia alle accuse del sindaco, sul caso dei volantini lasciati sulle auto davanti al palazzo comunale richiedenti le dimissioni del primo cittadino. Infatti, il coordinatore dei giovani di Forza Italia, Angelo Dulbecco, ha così replicato:
“Non è una nostra iniziativa. Capacci mente cercando strumentalizzazioni. Ho intenzione di chiedere le registrazioni delle telecamere di sorveglianza. Così poi il sindaco dovrà decidere se chiedere pubblicamente scusa o se bisognerà ricorrere alle vie legali. I giovani di Forza Italia non hanno nulla a che fare con i volantini apparsi oggi davanti al Comune di Imperia. Il sindaco Capacci mente sapendo di mentire e calunnia, cercando di strumentalizzare l’accaduto. Probabilmente sarà stato il suo strapagato “guru” a consigliargli di attaccare, calunniandoli, i giovani di Forza Italia. Teme il centrodestra imperiese e quindi lo attacca in modo meschino. Certamente condividiamo quanto scritto nel volantino, fatto probabilmente da cittadini imperiesi stanchi di vedere la città distrutta ed in mano ad un sindaco inadeguato, che pensa solamente a se stesso e non all’interesse della Città e di tutti i cittadini. Se fossimo stati noi, caro Capacci, Il volantino porterebbe la nostra firma ed il nostro logo. Pensa quindi a contare fino a 10 prima di parlare e di accusare le persone. Oramai la tua maggioranza ti ha fatto perdere lucidità ed il contatto con la realtà. Se sei ancora in grado pensa ad amministrare e a risolvere i tanti, troppi problemi della città che tu in primis hai creato ed alimentato. Noi giovani, come la stragrande maggioranza dei cittadini di Imperia, aspettiamo il giorno delle elezioni per poterti definitivamente salutare dalla scena politica e chiudere questo triste capitolo rappresentato da un sindaco inadeguato e da oggi, ma non ne siamo stupiti, anche bugiardo”.

Condividi su:

Lascia un Commento