Diano “esce” dalla Riviera dei Fiori?

0

Qualcuno le definisce stranezze, qualcuno banalità, qualcuno esplosioni di genialità, qualcun altro infine le dichiara indecifrabili. Mah!!! Sta di fatto che ultimamente abbiamo visto politici abbandonare i loro partiti, Stati che sono letteralmente fuggiti dall’Europa Unita, Regioni che pensano di separarsi dall’Italia ed ora, nel suo piccolo anche Diano Marina, pare intenzionata a ribellarsi agli slogan di zona di prestigio per mettersi in qualche modo in luce in  altra maniera, rinunciando forse anche alla definizione di Riviera dei Fiori.

Da qualche tempo, infatti, nei giardini pubblici, in molte zone centrali e periferiche della cittadina non si trova più neppure un modesto geranio. Nessun fiore. Nulla nel modo più assoluto. Anzi dopo la realizzazione del lastricato in plastica che ha decretato la fine delle strutture dehors in Corso Roma e Via Cairoli sono spariti, insieme ai marciapiedi,  tutte le aiole che per decenni hanno rappresentato la bellezza della città e sono seccate anche le piantine nelle due o tre “oasi” lasciate proprio per dare un tocco di verde dopo tanto disastro

Ormai è chiaro; la ex perla della Riviera dei Fiori preferisce probabilmente rimanere autonoma e semmai entrare in qualche altro consorzio. Insomma Il mondo è bello perché…..varia

Condividi su:

Commenti disabilitati