L’Acacia di Costantinopoli

0

Un’altra preziosità che ci offre la natura è rappresentata dall’Acacia di Costantinopoli, una pianta di grande bellezza,  appartenente alla famiglia delle mimose,  che arricchisce viali e giardini anche della Liguria.

Questo esemplare cresce, comunque in tutte le regioni italiane, specie in quelle settentrionali. Particolarmente adatta ad ambienti salmastri, trova un habitat ideale al livello del mare o al massimo sino a 800 metri di altitudine. L’acacia è perfetta come pianta solitaria ed è molto usata nei parchi e nei giardini.

Era stata introdotta in Europa proveniente da Costantinopoli nel 1740 da un naturalista fiorentino tale Filippo degli Albizi.

Le foglie sono simili a quelle della mimosa e formano una chioma frondosa ed espansa. Produce fiori simili a lunghi piumini bianchi dalle punte  di un rosa-fuxia. Il legno trova utilizzo in ebanisteria. Nella medicina alternativa vengono usati fiori e corteccia.

E. Co.

Condividi su:

Lascia un Commento